Lettere da Pechino&dintorni

Ciao Elisabetta!
Buon anno del Cavallo!
马到成功!
Pechino in questi giorni è quasi innaturale, poco traffico, la metropolitana quasi vuota nelle ore di punta.. si sta quasi bene!
Quest'anno per la prima volta a Pechino hanno limitato i fuochi d'artificio, nel senso che di solito i fuochi e i petardi continuavano per tutti i 15 giorni successivi al primo dell'anno. Quest'anno invece il disturbo acustico è limitato, dopo la notte del Capodanno i fuochi sono stati vietati per non alzare il tasso di inquinamento.
I negozietti sono tutti chiusi, anche i venditori ambulanti sono tornati nelle loro case a festeggiare. Le lanterne dell'anno scorso sono state rimpiazzate da nuove rosse fiammeggianti. I templi a Pechino sono tutti allestiti a festa e quasi trasformati in luna park!
Volevamo cercare danze, e rappresentazioni folkloristiche tradizionali, ma per ora abbiamo solo trovato rappresentazioni di balli commerciali occidentali. Gli snack rimangono invece tipicamente cinesi, non particolarmente squisiti, ma siamo sempre curiosi e pronti ad assaggiare di tutto!
Abbiamo visto le famiglie festeggiare in casa mangiando e aspettando la mezzanotte con i programmi di intrattenimento della cctv in sottofondo.
Intanto al lounge bar dell'80esimo piano del più alto palazzo di Pechino, occidentali si godevano lo scattare della mezzanotte dall'alto. Agli angoli delle strade e agli incroci petardi e fuochi d'artificio di tutti i colori.

Ogni giorno è una sorpresa,
Il primo partiamo per Shenzhen e di lì Hong Kong.
un abbraccio, a presto!
Barbara