Categoria: LINGUA CINESE
Editore: CAFOSCARINA
Anno: 1998
Note: PP. 113

Visite: 481

  / 0
ScarsoOttimo 

Recensione

Scritto da Super User

Ferico Madaro

Il linguaggio trasgressivo nel cinese moderno
Venezia
Libreria Editrice Cafoscarina
1998
113 p. 16 cm
Cina e Altri orienti 6



INDICE

Introduzione
1. Che cos'è il linguaggio trasgressivo?
2. A' di sua madre!
3. Linguaggio trasgressivo e mondo animale
4. Figli, padri e spiriti
5. Le espressioni di stupidità e pazzia
6. Giudizi di carattere morale
7. Il sesso
8. Dalla campagna alla città 
9. Ma va' a mori'
10. Le parolacce hanno un sesso e un'età
Nota finale

Note
Bibliografia


ABSTRACT

"Schiatterai prima di Capodanno, figlio di tartaruga!"
"Sei una scarpa rotta, generato dal fratello minore di tua madre!"
"Ta ma de"

Coloro che vogliono approfondire la conoscenza della cultura di un Paese straniero possono essere colti dalla curiosità di sapere come insultino o imprechino i suoi abitanti.
Un efficace metodo per documentarsi è sicuramente quello dell'esperienza diretta, vale a dire del brutale scambio di epiteti con gli indigeni (possibilmente non troppo permalosi o violenti).
Quando mancasse il coraggio di applicare tale metodo ci si può affidare a un volumetto come questo, scritto da un ricercatore desideroso non solo di elencare in modo sterile una serie di parolacce, ma anche di indagare le connessioni tra una parte cosa negletta del linguaggio e la vita di tutti i giorni cui essa fa riferimento. Questo libro è pertanto consigliabile a coloro che vogliono scoprire un aspetto diverso e decisamente originale della Cina e della sua cultura; lontano dagli echi della cronaca, ma vividamente ancorato alla realtà e alle esperienze quotidiane del popolo più numeroso del pianeta.

BIOGRAFIA

Federico Madaro si è laureato in Lingua e Letteratura Cinese presso l'Università di Torino.
Nel 1996 - 97 ha svolto ricerche di linguistica presso l'Università di Jilin (Repubblica Popolare Cinese).
Ha tradotto il racconto di Feng Jicai La spilungona e suo marito tappo, pubblicato in Il profumo delle peonie, a cura di Stefania Stafutti, (Torino, 1997).