Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /var/www/clients/client12/web16/web/components/com_abook/models/book.php on line 58

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /var/www/clients/client12/web16/web/components/com_abook/models/book.php on line 58
Categoria: CATALOGHI
Editore: ELECTA
Anno: 1988
Note: PP. 160

Visite: 1310


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /var/www/clients/client12/web16/web/components/com_abook/helpers/icon.php on line 137
  / 0
ScarsoOttimo 

Recensione

Scritto da Super User

Dal XVIII al III secolo a. C.
Mostra a Milano - Palazzo reale
17 giugno - 18 settembre 1988
Milano
Electa
1988
160 p. 24 cm
Traduzione a cura dell'Istituto Italo - Cinese per gli scambi economici e culturali - Milano



INDICE

Tavola cronologica Xia, Shang e Zhou

Antichi bronzi rituali cinesi
Ma Chengyuan

Tecniche di fusione nei periodi Xia, Shang e Zhou
Chen Peifen

Schema di fusione di un Dan decorato con motivi d'animale

Catalogo delle opere esposte



ABSTRACT

L'età del bronzo in Cina ha avuto origine dopo il 2100 a. C. e si è conclusa nel 500 a. C. Questo lunghissimo periodo storico ha visto l'avvicendarsi di tre dinastie: Xia, Shang e Zhou e l'affermarsi di culture arcaiche sul corso dello Huanghe (Fiume Giallo) e dello Yangzi (Fiume Azzurro). I bronzi delle epoche Xia, Shang e Zhou costituiscono il simbolo della civiltà dell'epoca, sia dal punto di vista della tecnica di fabbricazione che da quello dell'espressione artistica.
Dopo il 500 a. C., in un'epoca in cui cominciava ad affermarsi l'uso del ferro, l'arte del bronzo ha avuto un nuovo momento di splendore.
I bronzi cinesi, grazie al loro stile singolare e alla bellezza delle loro decorazioni, riescono a evocare il fascino delle creazioni artistiche dell'universo spirituale antico della lontanissima Asia.
I bronzi dei periodi Xia, Shang e Zhou, in quanto patrimonio artistico di una cultura antica, non possono essere considerati di esclusiva proprietà cinese, ma devono appartenere al mondo intero. L'Italia è uno dei Paesi europei più antichi, con un notevole patrimonio artistico e culturale. Il Museo di Shanghai è lieto di poter mostrare i propri tesori al popolo italiano, offrendo la possibilità di fare un confronto diretto tra la cultura occidentale e quella orientale, in modo da migliorare la conoscenza reciproca e rendere ancora più profonda l'amicizia che ci lega.
Questo è ciò che speriamo e desideriamo. Un caloroso ringraziamento va all'Assessorato alla Cultura del Comune di Milano per avere organizzato la mostra Bronzi dell'antica Cina dal XVIII al III secolo a. C.

Ma Chengyuan
Direttore del Museo di Shanghai