Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /var/www/clients/client12/web16/web/components/com_abook/models/book.php on line 58

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /var/www/clients/client12/web16/web/components/com_abook/models/book.php on line 58
 Stampa 
Categoria: ROMANZO
Editore: SELLERIO
Anno: 2011
Note: pp. 340

Visite: 1119


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /var/www/clients/client12/web16/web/components/com_abook/helpers/icon.php on line 137
 1 / 1
ScarsoOttimo 

Recensione

Scritto da Elisabetta

Un uomo lavora come autista in una so­cietà di trasporti nella città di Wenzhou, nel sud della Cina, l'area da cui proviene quasi il novanta per cento dei cinesi resi­denti in Italia e molti di quelli che vivono in Francia e Spagna. La moglie, che lo ha lasciato alcuni anni prima, si è trasferita a Parigi ed è morta improvvisamente  in un incidente stradale. Come unico paren­te, l'uomo deve recarsi in Francia  per il riconoscimento del corpo.  Apparente­mente la donna è uscita di strada in stato di ebbrezza ed è caduta in un fiume; negli ultimi momenti ha fatto due  telefonate, alla polizia e a un uomo sconosciuto. Per il marito quell'inaspettato viaggio all'este­ro, il primo della sua vita, è un'opportunità unica.
In parallelo scorre la storia della moglie, in Cina e poi in Francia. La donna, anche lei di Wenzhou, viene da una famiglia in­fluente, il padre era un importante quadro del partito durante la Rivoluzione Cultu­rale. Un giorno ne scoprirà il passato e la sofferenza, ed entrerà in contatto  con gli eredi dei rivoluzionari che lo conoscevano, una casta potente  e di grande  prestigio politico che cambierà il suo destino. Intorno a queste due vicende si sviluppa un romanzo  crudamente realistico  e a tratti sorprendentemente avventuroso, so­vrapposizione di racconto morale e di re­soconto fattuale. Un romanzo che utilizza alcuni stilemi del genere noir di deriva­zione occidentale per raccontare  una cu­pola criminale e l'ubiquità  dell'avidità e della corruzione,  e insieme permette  di scrutare senza mediazione, con stupore e trasporto, il cosiddetto «sguardo cinese»,



In copertina:
Lili di Liu Xiaodong, 2011. Per gentile concessione
dell’artista.