Categoria: ROMANZO
Editore: EINAUDI
Anno: 1999
Note: PP.238

Visite: 681

  / 0
ScarsoOttimo 

Recensione

Scritto da Super User

Yu Hua

Torino
Einaudi
1999
238 p. 21 cm
I coralli 102
Titolo originale: Xu Sanguan mai xue ji - 1996. Traduzione di Maria Rita Masci


ABSTRACT

Xu Sanguan trasporta tutto il giorno bachi in una fabbrica di seta. Ha sposato la capricciosa \"Venere delle frittelle\", ha avuto tre figli e li ha chiamati Felice tutti e tre. Per lui gli eventi della storia, dal Grande balzo in avanti alla Rivoluzione culturale, arrivano filtrati sotto forma di problemi privati da risolvere giorno per giorno, con coraggio e fantasia, anche vendendo il proprio sangue. Attraverso le sue eroicomiche avventure scopriamo la vita quotidiana di una \"vera\" famiglia cinese. Raccontata con brillante ironia, con emozione, con poesia.

Xu Sanguan trasporta i bachi tutto il giorno in un grande setificio. Ha una moglie molto bella e molto capricciosa e tre figli di cui va orgoglioso: Felice Uno, Felice Due, Felice Tre. Intorno a lui e alla sua famiglia rotolano i giorni più caotici e intensi della Repubblica popolare cinese, dagli anni Cinquanta a oggi. Ma la solennità della Storia si accende nelle buffe minuzie della vita quotidiana e i suoi drammi si stemperano in tragicommedia.
La schietta umanità di Xu, la sua arte di arrangiarsi, il suo saggio non voler capire le cose che succedono gli permettono di attraversare giorno dopo giorno la miseria e la fame, le epurazioni e i fanatismi ideologici senza mai perdersi e senza mai perdere la propria autenticità. L\'estrema risorsa di vendere il proprio sangue nei momenti difficili e più importanti (una pratica ancora oggi realmente diffusa in Cina) è una specie di talismano: il sangue è un dono degli avi, e per questo non va sprecato. Ma ciË? non gli impedisce di far convivere con fantasia e buon senso le ragioni della morale con quelle della necessità.
Dopo le sue già significative prime opere di formazione, in questo romanzo Yu Hua dimostra di saper controllare un ventaglio di toni molto vasto, dal comico al grottesco, dalla commozione a una vitrea, sferzante ironia. Raggiungendo una maturità e un senso poetico del raccontare che lo pongono al vertice della narrativa cinese contemporanea.


BIOGRAFIA

Yu Hua è nato nel 1960 a Hangzhou, nella Cina meridionale. In Italia ha pubblicato i romanzi Vivere! (Superpremio Grinzane Cavour per la letteratura straniera 1998), L\'eco della pioggia e il volume di racconti Torture.